MIE on line

La musica è indipendente

Il volo di Colin – HENRY – testo

Il volo di Colin – HENRY – testo
Vota questo articolo

Il Volo di Colin nasce a Roma nell’Ottobre del 2012. I membri della band iniziano da subito un cammino artistico comune fondendo le loro anime differenti e miscelando le loro diverse influenze musicali.

La loro proposta è un invito a seguirli in un panorama sonoro costituito da graffianti ed incalzanti ritmiche a cui si sovrappongono linee melodiche leggere e coinvolgenti. L’impatto sonico e diretto, immediato. La lirica è ispirata e poetica.

Henry – testo.

Henry sorride lo sguardo rivolto alla luna,
ripensa ai momenti vissuti, respira e di nuovo fuma,
Henry si specchia nel piatto in cui mangia
e vede un altro uomo,
la pelle del viso segnata dal tempo
che chiede perdono.

Henry una vita
a suonare il suo piano in teatro,
tra palchi importanti,
il pubblico in sala
lo guarda emozionato.

ORA IL MIO TETTO UN PONTE DI STELLE,
ORA UNA SORTE CHE M’HA PUGNALATO ALLE SPALLE…
ORA LA PLATEA È SOLO GENTE DISTRATTA…
ORA SOLO LUCI DI MACCHINE IN CODA
SU UNA STRADA ROSSA…

Henry una vita
a suonare il suo piano in teatro,
tra palchi importanti,
il pubblico in sala
lo guarda emozionato.

ORA IL MIO TETTO UN PONTE DI STELLE,
ORA UNA SORTE CHE M’HA PUGNALATO ALLE SPALLE…
ORA LA PLATEA È SOLO GENTE DISTRATTA…
ORA SOLO LUCI DI MACCHINE IN CODA
SU UNA STRADA ROSSA…

Credits – Il volo di Colin.

Max Arigoni: voce e cori
Paolo Pallotto: chitarre e tastiere
Alessandro Salis: chitarre
Renato Segatori: basso
Bruno Sermonti: batteria
Alex Alberti: Tastiere e Sinth

Prodotto da Simone ‘Samo’ Mammucari
Realizzato e arrangiato da Il Volo di Colin

Close
Aiutaci a diffondere la musica italiana emergente
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.