MIE

Musica Italiana Emergente

THE GLUTS – LIVE IN STUDIO 2013 – Da oggi in anteprima su Rockit un EP “live” che anticipa l’album

THE GLUTS – LIVE IN STUDIO 2013 – Da oggi in anteprima su Rockit un EP “live” che anticipa l’album
Vota questo articolo

the gluts
I The Gluts, dopo l’esclusiva video di Tears of Ink, propongono, sempre su Rockit, un EP in free download, Live in studio 2013, che anticipa il disco di debutto, con uscita prevista per novembre 2013.
Le band ci racconta come nasce questo Ep, la scelta dei brani e la necessitĂ  di presentarsi “live”, senza post-produzione, ma nella loro essenza piĂš punk:ÂŤQuesto live in studio è un regalo che abbiamo pensato per chi si è detto incuriosito dal nostro primo singolo, Tears Of Ink, e per chi ancora non ha potuto vederci live; ma soprattutto per chi ancora non ci conosce. Inoltre per scelta non suoneremo live fino al prossimo autunno.
Stiamo infatti mixando il disco (tra Londra e Milano) e non ci stiamo fermando con il lavoro in sala prove. Può sembrare paradossale ma mentre stiamo mixando il nostro album di debutto siamo già al lavoro su quello che sarà il secondo disco.Un altro motivo per il quale abbiamo scelto di fare questo mini EP, registrato completamente in presa-diretta, è che volevamo mostrare quello che sono davvero i Gluts: senza sovraincisioni, senza post-produzione, suonato davvero “buona la prima”. Facciamo principalmente punk, facciamo rumore, gli errori e le imperfezioni fanno parte del nostro suono.

Un dettaglio per noi importante è che abbiamo scelto di registrare questo EP al Brace Productions Studio. Studio di registrazione dove abbiamo registrato il nostro primo demo. Un gradito ritorno alle origini.

Anche la scelta dei brani non è stata casuale.
Tears of Ink (qtd. APTBS): è il nostro singolo, il primo brano mai scritto. Ci pareva giusto dargli risalto, provare a rivisitarlo. È un brano che abbiamo scritto il giorno dopo aver visto gli A Place To Bury Strangers live, con le orecchie che ancora fischiavano. La citazione ci sembrava d’obbligo!

Iceman: è un brano inedito, una della 9 tracce che comporranno il nostro disco d’esordio. Ci sembrava carino far ascoltare una canzone in anteprima. Di certo non abbiamo calato l’asso… anzi!

74-75 (the Connells cover): potremmo fare i filosofi e dire che è un pezzo che parla di una tematica a noi particolarmente cara, o inventarci le peggio cose.
Non è cosÏ. È un pezzo musicale, conosciuto, che abbiamo provato ad improvvisare in sala prove. Ci siamo semplicemente divertiti a suonarlo e a farlo nostro.

 

BIOGRAFIA
Il progetto The Gluts nasce nella provincia milanese alla fine del 2010. Il primo EP si chiama “It’s 5 minutes After the Hour“; 5 tracce, registrate in presa diretta ad aprile 2011 presso il Brace Produzioni. Sempre nel 2011 i The Gluts rientrano in studio per registrare due tracce inedite: “Airplane” e “Early November”.
A settembre 2011, con l’arrivo di Claudia Cesana (ex Cocos), il sound si avvicina definitivamente al rock psichedelico e lo shoegaze, con accenni stoner, ma senza mai dimenticare l’approccio fondamentalmente Punk.
Ad aprile 2013 i The Gluts registrano, nello studio dei domesi Piatcions, il loro primo singolo “Tears of Ink”, con relativo videoclip. Il brano, prodotto in edizione limitata – 250 copie numerate a mano, in vinile 7”, per Punchcake Production – è stato mixato a Londra da James Aparicio (Liars, Spiritualized, Telescopes e Piatcions) e masterizzato all’Optimum Studio di Bristol (Flaming Lips tra gli altri).
Durante l’estate i The Gluts saranno in studio insieme a James Aparicio per registrare le 9 tracce che comporranno il loro primo LP ufficiale, uscita prevista autunno del 2013.
Diverse le date già all’attivo: Twiggy club Varese, Titty Twister e Guapo’s Cafè Domodossola, Lo Fi Milano (in apertura ai Gallesi We Are Animal), Rocket Club Milano, Castello Visconteo Pavia (apertura agli EX Otago) Circolo Magnolia (in apertura ai Die! Die! Die!), Angera (VA) Circolone di Legnano e molte altre.
I The Gluts sono:
Nicolò Campana (voce)
Marco Campana (chitarra)
Claudia Cesana (basso)
Yoris Monticelli (batteria)
Close
Aiutaci a diffondere la musica italiana emergente
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.