Serena Brancale ed il “suo” Serena Branquartet: si balla a suon di jazz e nu-soul!

0

ImmagineSerena Brancale nasce il 4 maggio ’89 in quel di Bari e, cullata da musicisti e “musicanti”, cresce a pane e musica. Serena sente che nel suo sangue scorre il “sacro fuoco dell’arte” e per questo motivo decide di mettersi alla prova e di sperimentare varie forme di arte visiva; quindi danza, recita, suona, ma soprattutto si dedica al canto. Dopo anni di studio si laurea in “canto jazz”, incide due dischi del progetto “Camera Soul” e nel 2012 insieme ad un gruppo di amici musicisti decide di dar vita al “Serena Branquartet”, un quartetto dal gusto nu-soul, reggae e jazz.
Da questo momento iniziano ad esibirsi per i locali di tutta la penisola e Serena con la sua voce inconfondibile interpreta pezzi inediti in italiano e in inglese sperimentando sonorità nuove, soluzioni ritmiche e melodiche prese in prestito dall’elettronica e utilizzando strumenti alternativi come Multipad e Ipad. I testi dei “Serena Branquartet” sono spesso a metà strada tra il serio e il faceto, tante volte Serena utilizza la sua voce più come uno strumento che produce suoni d’accompagnamento piuttosto che scandire parole; ciò che ne scaturisce è ogni volta geniale ed originale.
Quando si assiste alle esibizioni live poi non ci si annoia davvero e grande è l’ammirazione del pubblico neofita per la maestria vocale di Serena e per la presenza scenica di tutto il “Serena Branquartet”.
In conclusione vi suggerisco vivamente di ascoltare la musica di questa ragazza per verificare personalmente tutto ciò che di buono si dice su di lei. Non resterete delusi, ve l’assicuro!

Alessio Boccali

Alessio Boccali

Share.

About Author

Comments are closed.

Close
Aiutaci a diffondere la musica italiana emergente
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.