MIE

Musica Italiana Emergente

IL SEGRETO DELLE FAVOLE è il titolo dell’album di NIC GONG. L’intervista su MIE.

IL SEGRETO DELLE FAVOLE è il titolo dell’album di NIC GONG. L’intervista su MIE.
Vota questo articolo

La redazione di MIE

Il segreto delle favole è l’album di Nic Gong uscito in collaborazione con (R)esisto.
Il primo singolo estratto dall’album si intitola “Giostra instabile”. La canzone, accompagnata dal videoclip è un’autoriflessione sulla percezione delle cose, dei valori, della realtà e dei sentimenti.

Su cosa stiamo facendo per sentirci veramente vivi, se lo siamo mai stati e se possiamo fare qualcosa per cambiare e possibilmente migliorare le cose. La percezione è relativa e modifica la realtà che ci sta attorno, diversa per ognuno di noi.

Smettere di pensare con la mente ed iniziare a seguire il cuore, conoscersi, capire quello che siamo veramente e donarsi completamente al prossimo, vivere nel presente e vedere ogni cosa come un insegnamento. Imparare ed andare avanti con la curiosità di un bambino, che è l’unico modello da adottare per assaporare al meglio le cose e le persone che ci stanno attorno.

Il videoclip ufficiale di “Giostra instabile”.

L’intervista a Nic Gong.

Cominciamo con una domanda semplice per presentarti ai nostri lettori: chi è Nic Gong?

Alla faccia della domanda semplice… Nic Gong è un anima persa che cerca la via di casa… e lo fa attraverso la musica.

Il tuo disco è uscito per (R)esisto, come è nata la collaborazione?

Ho conosciuto lo staff della (R)esisto perché ho registrato un ep con un gruppo con cui suonavo. Ho trovato l’ambiente e le persone che ci lavorano molto serie e professionali, oltre che simpatiche e quando ho deciso di registrare le mie canzoni ho pensato subito a loro.

Quanto è stato difficile definire il sound giusto?

Il sound è uscito in modo molto naturale e spontaneo nelle due settimane di registrazione; è stato praticamente tutto improvvisato al momento. C’erano già tutte le canzoni, ma erano praticamente chitarra e voce. Tra una rec e l’altra ci mettavamo li a creare la ritmica e l’arrangiamento che pensavamo migliorasse il pezzo ed una volta trovata la quadra, registravamo. Poi pian piano aggiungevamo cose, e tante volte ci guardavamo increduli del risultato. E stato un collage tra esperienze diverse, ognuno ha messo un pezzo di se in queste canzoni e questo si sente ad ogni ascolto.

L’album su Spotify.

Quali sono i tuoi punti di riferimento musicali?

Il mio punto di riferimento musicale sono i SUBLIME e nonostante tutti gli altri gruppi importanti che ho ascoltato nella mia vita, rimangono lassù, senza rivali.

Sei un artista attivo sul fronte live, che rapporto hai con il pubblico?

Dipende molto da come mi gira salendo sul palco. Sono molto vincolato dalle mie emozioni, quindi tendo a vivermi il concerto con le persone che suonano con me sul palco. Che sono i miei più grandi amici nonché fratelli. Se sto con loro, tutto va benissimo.

Progetti futuri, qualche anticipazione?

Il progetto futuro, oltre a portare in giro questo disco, è di registrarne un altro. Ho già i pezzi pronti, quindi appena avremo un po’ di tempo, torneremo in studio.

Per tutti i nostri lettori, come possono mettersi in contatto e su quali canali si può ascoltare/acquistare il disco?

Il contatto principale è la pagina di facebook NIC GONG. Per ascoltare acquistare il disco, basta andare nei soliti digital store o nei negozi di dischi che su ordinazione, faranno arrivare la copia fisica.

MIE Vol.6 su Spotify.

Close
Aiutaci a diffondere la musica italiana emergente
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.