Rosafante: l’intervista di MIE.

Rosafante: l’intervista di MIE.
5 (100%) 1 vote

Salvatore Imperio

di Salvatore Imperio

Oggi con noi abbiamo una band indie rock che strizza l’occhio al british pop: ROSAFANTE.

Ciao ragazzi, prima di addentrarci nel vostro mondo, presentateci la band.

Ciao, dunque la band e’ composta da Riccardo Tosti alla chitarra,Andrea Carfagna al basso,Giuseppe simonetti alla batteria e Vladimiro Roselli voce.


Da dove venite e qual’è la situazione della musica emergente sul vostro territorio?

Veniamo da Ascoli Piceno,la situazione credo non sia molto diversa da molte zone d’italia.
Certo e’ che le situazioni o i locali dove suonare sono pochi e (adattati) piu che veri liveclub, ma cerchiamo di guardare piu oltre il nostro territorio.

Ci sono locali con un target piu alto a cui puntiamo,ma ci stiamo lavorando.

Ho notato dalle informazioni sul vostro gruppo che venite da situazioni artistiche diverse.
Ci raccontate come vi siete incontrati e come è nata la band?

Vero. Veniamo tutti da progetti piu o meno longevi e diversi. dopo aver chiuso e sciolto la vecchie band c’era la voglia di creare qualcosa di diverso,sia come genere che approccio artistico, piu diretto e istintivo.

Ci siamo conosciuti tramite amicizie in comune o altri musicisti che ci hanno messo in contatto.

Ci siamo incontrati decidendo una cover di prova ed eccoci qui.

A quanto pare e’ andata bene.

Dalla vostra biografia ho notato che evidenziate molto il grande affiatamento musicale che ha determinato la creazione dei vostri primi 7 brani nel giro di pochi mesi. Quanto è importante fare gioco di squadra e mettersi a servizio dell’altro?

E’ stata una sorpresa per tutti,fin da subito abbiamo trovato affiatamento e feeling,pur venendo da generi diversi il nostro background era molto simile.

La scrittura e’ stata fluida e veloce,un po’ chiramente per l’esperienza dei componenti,un po’ perche non avendo paletti o aspettative abbiamo suonatosolo quello che era di nostro gradimento.

Piu che mettersi al servizio dell’altro e’ la consapevolezza del ruolo che si ha all’interno della band
Nessuno deve prevalicare l’altro.

Live. Qual’è la situazione nel vostro territorio per quanto riguarda i concerti dal vivo?
Riuscite ad avere spazi per proporre la vostra musica?

Ci sono locali dove poter suonare e altre discrete situazioni,ma la medaglia ha due facce,si fa presto a farsi conoscere come poco per dover cercare altro per proporsi.

I live come ogni band non bastano mai,e’ il motore di ogni musicista.

Festival e contest. Avete partecipato a festival, rassegne o contest dedicati agli artisti emergenti?
Se si,che sensazione avete avuto e che aria si respirava?

Ne abbiamo fatti e ne faremo,sono belle esperienze che ti fanno crescere avendo a che fare con altre realta’ e proposte  diverse dalla tue. Poi l’on the road a chi non piace?

Se qualcuno dovesse chiedervi perché dovrebbe ascoltare le canzoni dei Rosafante, cosa rispondereste?

Perche siamo una band sincera,scrive canta e suona quello che sente. Non fa ragionamenti a tavolino ne si preoccupa di piacere a tutti i costi. Raccontiamo di vita e quello che ci ciorconda,ma non possiamo dire di certo perchè dovremmo piacere.

Quale?

Non e’ mai facile scegliere una sola canzone,ma per ora possiamo dire “Vorrei sentirti dire” che tra l’altro è il nostro primo singolo dell’ ep e primo video realizzato. E’ una richiesta reciproca tra due persone ad accetarsi con pregi e difetti.

Progetti per il futuro?

Per ora continuiamo a scrivere nuovi brani per ampliare la rosa del nostro repertorio.
Ci sono due video in lavorazione e nel frattempo cerchiamo il piu possibile di promuoverci,dai live alle radio alla carta stampata.

Quali sono i vostri artisti di riferimento?

Ne abbiamo alcuni,ma sarebbe limitante fare nomi,diciamo che ci vediamo dentro un suono 90’s da quello inglese a quello statunitense ma, i riferimenti, essendo poi in 4 sono molti.

Se dovesse consigliare un artista emergente chi consigliereste, a parte voi ovviamente.

Non sapremmo dirti un nome in particolare,di certo ci sono artisti interessanti che varrebbe la pena ascoltare.

Dove possiamo trovare la vostra musica?

Da souncloud a youtube o direttamente dalla pagina fan di facebook,trovate tutti i brani dell’ep e a breve i nuovi.

(soundcloud.com/rosafanteofficial / youtube.com/rosafanteofficial /facebook.com/rosafanteofficial)

Concerti in programma nei prossimi giorni?

Non abbiamo date in programma ad ora,essendoci concentrati piu alla produzione che alla promozione,ma l’estate portera’ sicuramente il nome Rosafante in giro.

Bene ragazzi, è stato un piacere conoscervi e sentire la vostra musica. In bocca al lupo per la vostra carriera artistica.

Grazie a voi per la disponibilita’ e per lo spazio che ci avete dato.

Filed in: Le interviste di MIE, News Tags: , , , , , ,

You might like:

ROSAFANTE – biografia ROSAFANTE – biografia
Il ritorno dei ROSAFANTE con NAIF Il ritorno dei ROSAFANTE con NAIF
Quattro chiacchiere con il DUO QUALUNQUE: gli autori di una canzone che sta spopolando. Quattro chiacchiere con il DUO QUALUNQUE: gli autori di una canzone che sta spopolando.
La musica italiana è viva, ma è precaria fatta da studenti o lavora in fabbrica. La musica italiana è viva, ma è precaria fatta da studenti o lavora in fabbrica.
A FOGGIA batte un cuore indie A FOGGIA batte un cuore indie
Parole Beat – puntata ricchissima di musica di qualità Parole Beat – puntata ricchissima di musica di qualità
LA LANTERNA DI DIOGENE e il fermento artistico di Capitanata. LA LANTERNA DI DIOGENE e il fermento artistico di Capitanata.
Musica Italiana Emergente intervista IDHEA Musica Italiana Emergente intervista IDHEA
© 2017 MIE | Musica Italiana Emergente. All rights reserved. XHTML / CSS Valid.
Close
Aiutaci a diffondere la musica italiana emergente