web www.bikeco.it codice fiscale Net-Parade.it Snippet

Quattro chiacchiere con il DUO QUALUNQUE: gli autori di una canzone che sta spopolando.

0
Quattro chiacchiere con il DUO QUALUNQUE: gli autori di una canzone che sta spopolando.
Vota questo articolo

Oggi abbiamo la fortuna di poter scambiare quattro chiacchiere con un duo che ha scritto una canzone che non è una semplice canzone per l’estate ma un vero e proprio attestato d’amore verso la propria terra: i Duo Qualunque.


Ciao ragazzi, innanzitutto grazie per la disponibilità. Come state e come sta procedendo il vostro lavoro artistico?

Stiamo benissimo e siamo felicissimi per quello che sta accadendo in questi giorni. Abbiamo ricevuto innumerevoli attestati di stima e questo ci fa molto piacere. In questo periodo siamo molto impegnati nella promozione del nostro singolo, un brano che, a quanto pare, è piaciuto davvero a tutti.

Abbiamo ascoltato e riascoltato “Siamo a Torre Canne”. Una canzone che parla della vostra terra. Come è nata questa hit?

In realtà la canzone era nata già l’anno scorso da una mia idea (Mimmo D’Ecclesiis). Proposi a Piero di scrivere un brano musicale su Torre Canne a coronamento di un percorso iniziato un anno prima, quando per gioco ci divertivamo a pubblicare su facebook alcuni nostri sketch comici, che riscuotevano un discreto successo. Infatti, avevamo creato la figura del “Sindaco” di Torre Canne, ossia il Sindaco di una frazione, che veniva perfettamente interpretata da Piero Ricci. Ma questa è un’altra storia.

Quest’anno, poi, abbiamo deciso di realizzare la versione definitiva del brano “Siamo a Torre Canne” e di pubblicarla.


Il 27 luglio 2017 il duo esordisce con la pubblicazione della canzone “Siamo a Torre Canne”, accompagnata dal videoclip ufficiale interamente girato a Torre Canne, località balneare della Puglia centrale, in provincia di Brindisi.


Qual è il messaggio che questa canzone trasmette a chi l’ascolta?

Il messaggio che questa canzone vuole trasmettere al pubblico è molto chiaro: far conoscere Torre Canne così com’è. Amiamo questo località ed abbiamo deciso di metterne in risalto tutti gli aspetti, anche quelli più buffi, utilizzando un linguaggio musicale goliardico.

Come è nato il videoclip?

Il videoclip è nato da una mia idea (Mimmo D’Ecclesiis). Quando io e Piero abbiamo deciso di realizzare la versione definitiva del brano, ho pensato che bisognava creare un video per far conoscere questa canzone, e con essa Torre Canne, al maggior numero possibile di persone. In tal senso, il videoclip era lo strumento migliore per raggiungere questo obiettivo. L’ho realizzato utilizzando esclusivamente il mio smartphone “Samsung Galaxy S7 Edge”, con cui ho fatto sia le riprese che il montaggio.

Abbiamo saputo che ci sono stati attestati di stima per questa canzone e per il video che la accompagna. Volete raccontarci come è andata?

In questi giorni ci sta capitando qualcosa di incredibile: stiamo ricevendo attestati di stima da persone di tutte le età. Per strada, in spiaggia o in pizzeria, ci fermano e si congratulano con noi. In molti ci hanno già chiesto di scrivere una seconda canzone. Qualcuno ci ha addirittura chiesto l’autografo. Infine, qualche giorno fa una signora ci ha detto che questo brano ha portato un diffuso clima di allegria in tutta la località.

Consigliamo a tutti di ascoltare “Siamo a Torre Canne” perché i numeri parlano chiaro: 2500 visualizzazioni su youtube e 50 mila su facebook in dieci giorni.

Sì, è davvero un bel risultato e questo ci gratifica. Non ce l’aspettavamo.

Se dico che il vostro singolo è un atto d’amore verso la vostra terra, sbaglio? Posso dire che attraverso la vostra goliardia si sente l’essenza della terra di Puglia. Cosa mi dite a riguardo?

Sì, innanzitutto ribadiamo che noi amiamo Torre Canne. Veniamo qui in vacanza sin da quando eravamo bambini e ne conosciamo tutti gli angoli, anche i più reconditi. Abbiamo vissuto qui momenti bellissimi della nostra vita e continuiamo a viverli.

Attraverso la nostra goliardia si sente l’essenza della terra di Puglia, soprattutto perché noi pugliesi siamo un popolo allegro.

Voi fate arte a 360 gradi. Di cosa vi occupate?

In realtà facciamo arte a 180°, gli altri 180° li dedichiamo al nostro lavoro quotidiano, che è di altra natura.

Rimanendo nell’ambito artistico, io (Mimmo D’Ecclesiis) scrivo canzoni anche per un altro mio progetto musicale, gli Extraforg(e). Dallo scorso autunno, inoltre, ho avuto l’onore di incominciare a collaborare con uno dei più grandi artisti italiani: Nino Frassica. I prossimi mesi registrerò con lui diversi sketch comici nel programma “Programmone” che va in onda su RadioDue Rai.

Io, invece (Piero Ricci), per quanto concerne l’ambito artistico, in questi anni sono stato il tastierista di diverse band ed attualmente faccio teatro in una compagnia teatrale della mia città.

Quali saranno i vostri progetti futuri? Avete già delle attività in programma?

Abbiamo intenzione di scrivere altre canzoni e non ci poniamo limiti. Inoltre, ci piace recitare sketch comici, che puntualmente pubblichiamo su facebook. Riteniamo il progetto “Duo Qualunque” una vera e propria avventura artistica, da vivere in tutte le sfumature possibili ed immaginabili.

Vi ringrazio a nome di tutta la redazione per averci fatto conoscere il vostro singolo e la vostra voglia di fare arte. Vi auguro un in bocca al lupo di vero cuore e una carriera artistica che vi possa portare dove volete. Grazie ragazzi.

Salvatore Imperio

di Salvatore Imperio

Share.

About Author

Comments are closed.

Close
Aiutaci a diffondere la musica italiana emergente
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.