Su MUSICA ITALIANA EMERGENTE intervista a ICO.

0
Salvatore Imperio

di Salvatore Imperio

Come sono nati gli ICO?

Ico, singolare e senza articolo, è un progetto nato in studio nel 2017 con lo scopo di fondere un live rock show con il feeling di un dj set.
Oltre alle influenze che hanno portato naturalmente ad una scelta stilistica di questo tipo, si è cercato di costruire il progetto anche attorno a quello che noi pensiamo possa essere una diversa fruizione musicale.

In un epoca dove la musica è fatta di canzoni singole, ascolti brevi e spesso poco concentrati, non crediamo sia più conveniente produrre album; meglio proporre materiale più frequentemente e renderlo subito fruibile, facilmente, utilizzando il mezzo di comunicazione ad oggi più potente cioè il video.

Ogni brano di ico esce con un videoclip, completamente home-made, quindi limitato in budget e risorse, ma concentrato su un’idea di base che possa rendere le immagini appetibili e originali.

Ico non fa album, ico non vende musica, la sua vera essenza è il live set, dove tutto viene rimesso in discussione in un continuo remix live.

Che peso hanno le influenze artistiche nelle vostre canzoni?

Stefano scrive le musiche partendo dalle influenze più sincere: la pesantezza del nu metal (Korn e Deftones in primis), l’ecletticità di Tom Waits e le sonorità elettroniche di Dubstep e Glitch Hop.

Andrea canta in italiano perché, sembra stupido dirlo, ma siamo italiani…E’ questa la lingua in cui ci esprimiamo meglio ed è l’unica che può facilmente far arrivare agli ascoltatori il contenuto dei testi, per quanto introspettivi siano.

Absolution” è il titolo del vostro nuovo singolo. come è nata e quale messaggio intendete rappresentare?

La canzone è nata per partecipare ad un contest mondiale organizzato da Serj Tankian (System of a Down) chiamato “7 notes music challenge”, la canzone, fortunatamente è stata selezionata ed è presente sul sito www.7notesexperiment.com

E’ nata quindi in brevissimo tempo, in 30 giorni abbiamo scritto, registrato e mixato Absolution.
Il messaggio è breve e conciso: prendere coscienza, acquisire la consapevolezza della precarietà dell’esistenza e della rabbia che ne consegue.
Per alcuni passa attraverso la fede, per altri attraverso la speranza che gli errori commessi durante il viaggio vengano in qualche modo perdonati, assolti, giustificati dalla fallibilità dell’essere umano

Cosa rappresenta la copertina del vostro nuovo singolo?

Martin Zaninotto ha cercato di racchiudere in un’immagine la propria interpretazione del testo di Absolution, cioè l’assoluzione attraverso la morte, attraverso una morte solitaria sotto gli occhi di qualcosa di divino.

La donna rappresentata stringe un arco in mano, ricordando falsamente un’idea di tenacia e sicurezza ma, come canta Andrea, in realtà mentire è come scagliare una freccia che ritorna sulla propria schiena e uccide noi stessi.

Il singolo su Spotify.

Ci sono persone che hanno contribuito alla realizzazione del singolo?

Ogni brano di ico contiene delle collaborazioni…
Stefano scrive le musiche, spesso con virtual instrument, che sempre vengono poi sostituiti da registrazioni con strumenti reali.

In Absolution hanno partecipato Emma Biglioli (violoncello) e Daniele Rapisarda (tromba) che ringraziamo infinitamente.

La copertina è frutto di un’altra collaborazione, Martin Zaninotto (tatuatore con base a Roma) ha partorito l’immagine di Absolution da una sua personale interpretazione all’ascolto della canzone.

Parlateci del videoclip di absolution.

Il video di Absolution ha uno e un unico scopo: mostrare ico live.

Fino ad ora tutti i video (completamente DIY) non lasciavano intendere quale fosse la formazione live del progetto. Con Absolution abbiamo voluto capovolgere la medaglia, realizzando il set con tutti gli strumenti utilizzati in produzione e con l’aggiunta di Federico Nauts, batterista per ico in live.

Quali sono i vostri prossimi passi?

Far conoscere il vero ico, che non è solo i brani pubblicati, le collaborazioni con artisti, o il fatto che ogni brano esca con un video dedicato.

Ico è un ibrido tra rock band e dj set di cui si può fare la conoscenza solo seguendolo live, un continuo remix di brani originali, editi, campioni, audio da film, live looping e glitch digitali.

Piccola anticipazione: tra non molto faremo uscire un CD live, ovviamente, come tutta la musica di ico, in free download.

Share.

About Author

Comments are closed.

Close
Aiutaci a diffondere la musica italiana emergente
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.