web www.bikeco.it codice fiscale Net-Parade.it Snippet

MIE incontra IL TURISTA: quattro chiacchiere con una bella sorpresa tra gli artisti indipendenti

0
MIE incontra IL TURISTA: quattro chiacchiere con una bella sorpresa tra gli artisti indipendenti
Vota questo articolo

Come è nato il nome d’arte “il turista”?

Ho dato questo nome al mio progetto musicale perché credo rispecchi la sintesi di questi ultimi anni della mia vita; vivendo in un piccolissimo paese della provincia di Benevento (Colle Sannita) per esigenze musicali mi sono dovuto sempre spostare e viaggiare tantissimo. Questo mi ha dato l’opportunità di crescere e negli anni ho capito che sarebbe stata la chiave per farmi conoscere.

Il dire che il mio, è stato un “dover” viaggiare può sembrare un controsenso con il significato del nome “il turista”, perché è colui che viaggia per piacere, ma la mia passione per la musica trasforma tutto il sacrificio in piacere.

Il video di “In un attimo” lo hai pubblicato a metà Luglio e sta avendo dei buonissimi risultati
Vuoi parlarci del tuo singolo “In un attimo”?

Certamente, sono felicissimo dei risultati che sta ottenendo. Sono un’artista indipendente e con un progetto cosi nuovo uscito da poco, sicuramente questi risultati mi rendono entusiasta e mi daranno quella forza che mi aiuterà a non fermarmi mai. In “un attimo” è nata in una notte di fine settembre, avevo comprato da pochissimi giorni un ukulele ed è arrivata con semplicità, ma con tanta voglia di trasmettere emozioni.. e ho capito fin da subito che “in attimo” sarebbe diventato il mio primo singolo da solista.

Qual’è il messaggio che questa canzone trasmette a chi l’ascolta?

Bella domanda. Vorrei che ogni persona che l’ascolti gli dia una propria interpretazione e magari anche loro come me, ci ritrovano una piccola parte della loro vita. In un attimo è una canzone d’amore e quindi spero trasmetta tutto l’amore che ci ho messo io quando l’ho scritta.

Quando è nata la necessità di scrivere canzoni?

Non mi definisco di certo un cantautore, inizialmente mi limitavo ad interpretare le canzoni dei grandi artisti, ma con il tempo ho sentito la necessità di iniziare a scrivere perché attraverso il potere delle musica ho capito che si possono comunicare e trasmettere tante emozioni ed inoltre scriverle e comporle mi sta aiutando nella mia crescita artistica.

Ti ricordi il titolo della prima canzone che hai scritto?

Si, la prima canzone di cui ho scritto il testo si chiama “Tutto quello che sei”. E’ una canzone che ho composto e arrangiato insieme alla mia precedente band gli “ Stazione Nove” e al nostro produttore artistico Chris Lapolla. Per chi voglia ascoltarla si può trovare facilmente su you tube.

 

Ci sono artisti a cui ti ispiri?

Mi ritengo in primis un fan e ammiro tanti artisti. Mi piace moltissimo informarmi e seguire i loro progetti musicali. Mi sono avvicinato alla musica ascoltando Battisti, De Gregori, Bennato, Rino Gaetano e sicuramente loro hanno contribuito alla mia crescita d’artista.

Ma quando faccio musica cerco sempre di rimanere me stesso.

 

Chi sono gli artisti che ascolti?

Potrei stilare una lista infinita di artisti perché mi piace ascoltare diversi generi musicali e non ti nego che spesso i miei gusti vanno in base ai miei stati d’animo. Per me la musica è tutta bella perché credo che dietro ogni brano ogni artista voglia trasmettere qualcosa a chi l’ascolta. Ultimamente sto apprezzo molto la musica indipendente e mi incuriosiscono gli artisti emergenti, perché mi piace ascoltare ciò che hanno di nuovo da offrire al panorama musicale.

Quali saranno i vostri progetti futuri? Avete già delle attività in programma?

Ho tanti progetti in programma. Innanzitutto sono contentissimo del riscontro che sto avendo con l’uscita del singolo e questo per me è già un piccolo successo. Oltre ad un intensa attività live sto partecipando alle selezioni di Area Sanremo e spero che questo viaggio possa continuare il più possibile.

non vi nego che all’orizzonte intravedo già un altro singolo.

Ti ringrazio per averci dato la possibilità di far conoscere meglio “Il turista”.
Ti auguro un grandissimo in bocca al lupo e che la tua musica arrivi ai massimi livelli e su questo ci scommeterei qualcosa.

GRAZIE DI CUORE A VOI

 

Salvatore Imperio

di Salvatore Imperio

Share.

About Author

Comments are closed.

Close
Aiutaci a diffondere la musica italiana emergente
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.