Medison – Il tempo della sera suona in quattro – Testo

0

Il brano è una ballata pop/bluesy, con un crescendo nella parte finale che sfocia in un rock che richiama vecchie

sonorità classic rock.
La voce di Francesco è impeccabile come sempre e il sound, morbido e semplice, danno la sensazione di ritrovare la bella canzone italiana con un testo diretto e pulito e che si lascia ascoltare facilmente.

I ragazzi non ne stanno sbagliando una e stanno facendo davvero un bel percorso.

Ogni estate ha una storia da raccontare e i Medison sanno come farlo.

di Salvatore Imperio

Il tempo della sera suona in quattro – Testo

Il tempo della sera suona in 4

La luna sta imparando l’orizzonte

È il tempo di fuggire dal rimpianto

Di non aver lasciato le mie impronte

 

Il tempo della sera non ha fretta

Ed io comincio a chiedermi sul serio

Se i miei pensieri dalla sigaretta

Raggiungeranno mai le stelle su nel cielo

 

Tu cerca di convincermi a restare

Fosse l’ultima delle cose

Che ti restano da fare

Ma tu leggevi senza mai capire

Ed io capivo senza leggere

 

E dunque ho dato un taglio alle mie code

Che da sempre mi impedivano

di chiudere le porte

Se certe cose le capisci al volo

Certi voli proprio non si sa

Come comprenderli

 

Il tempo della sera suona in 4

Guardandomi alle spalle ancora penso

Se è il tempo ad aggiustare tutto quanto

Che cosa serve ad aggiustare il tempo

 

Se l’acqua va scorrendo sotto il ponte

Non credo ci sia nulla da stupirsi

Se allora anche trovandoci di fronte

Noi non avremo più, mai più niente da dirci

 

Tu cerca di convincermi a restare

Fosse l’ultima delle cose

Che ti restano da fare

Ma tu leggevi senza mai capire

Ed io capivo senza leggere

 

E dunque ho dato un taglio alle mie code

Che da sempre mi impedivano

di chiudere le porte

Se certe cose le capisci al volo

Certi voli proprio non si sa

Come comprenderli

 

Come comprenderli

Come comprenderli

Come comprenderli

 

Il tempo della sera suona in 4

Guardandomi alle spalle ancora penso

Se è il tempo ad aggiustare tutto quanto

Che cosa serve ad aggiustare il tempo

Credits

Testo e musica – F. Cioffi – N. D’Ingeo – Medison

Francesco Cioffi – Voce
Fabrizio Loiodice – Chitarre
Mario Ardito – Basso
Antonio Piangiolino – Piano e Synth
Andrea Piangiolino – Batteria
Produzione Musicale: Davide Pannozzo

Share.

About Author

Comments are closed.

Close
Aiutaci a diffondere la musica italiana emergente
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.