MIE

Musica Italiana Emergente

Matteo Liberati – I tetti di Parigi. Testo e Videoclip.

Matteo Liberati – I tetti di Parigi. Testo e Videoclip.
Vota questo articolo

I tetti di Parigi è il primo singolo estratto, accompagnato dal videoclip, da “Luci gialle di città” di Matteo Liberati.
L’ep, pubblicato nel 2018, è stato scritto arrangiato e prodotto da Liberati che lo pubblica con la Exabyte Records con cui firma un contratto per la distribuzione.

 

Il video musicale vede i due ragazzi nello stesso albergo impegnati nelle loro faccende quotidiane.

I due si incontrano per caso e la canzone esplode con loro che corrono, scherzano, si conoscono, fanno pazzie divertendosi assieme e innamorandosi.

Il video è stato diretto da Swedish Flamingo e ha visto come attori lo stesso Matteo Liberati e Roberta, la protagonista anche del testo della canzone.

 

I tetti di Parigi – testo

I tetti di Parigi guardano tutti dall’alto, sono fermi ad aspettare che li noti qualcun altro
Perché il cielo di quel posto doni qualcosa di grande anche ad altri
Oltre a me e te
Negozi e artisti danno vita a les Champs Elysées e Dio solo sa l’effetto ai piedi della torre Eiffel
Sai le luci di questa città ed i suoi bar sono anche un po’ nostri
Di me e te

In fondo io e te abbiamo qualcosa di più
E non c’è nessuno che sappia vedere oltre a quello che siamo noi
Parigi ha un segreto che porto dentro di me
Aver scoperto che tutta la magia di quel posto sei te

E anche stando fermi tutta la città si muove, sotto l’arco del trionfo o sopra il Sacro cuore, sopra le parole, con il sole che ci dice che la Senna brilla un po’ per te, e per me, le onde sulle Ninfee di Monet
Aerei a Charles De Gaulle e tutto il resto gira attorno, al Louvre trovi una parte di mondo, e sullo sfondo luci di città mischiate a quello che pensiamo, Parigi sa che vediamo sopra i tetti di questa città

In fondo io e te abbiamo qualcosa di più
E non c’è nessuno che sappia vedere oltre a quello che siamo noi
Parigi ha un segreto che porto dentro di me
Aver scoperto che tutta la magia di quel posto sei te
Sei te!

Non so dirti se le luci puntano me, il vento passa soltanto vicino a te
Non so dirti che, non so come funziona, Parigi è sempre perfetta, vorrei sapere perché

In fondo io e te abbiamo qualcosa di più
E non c’è nessuno che sappia vedere oltre a quello che siamo noi
Parigi ha un segreto che ora conosci anche te
Aver scoperto che tutta la magia di quel posto siamo noi
Siamo noi!

Non so dirti se le luci puntano me, il vento passa soltanto vicino a te
Non so dirti che, ora so come funziona, Parigi è sempre perfetta, la mia Parigi sei te

Close
Aiutaci a diffondere la musica italiana emergente
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.