I LAEDERBRAUN raccontano ADE

0
I LAEDERBRAUN raccontano ADE
5 (100%) 3 votes

I Laederbraun sono un progetto rock italiano che affonda le radici nella pittoresca provincia di Lecco. Il gruppo nasce da un idea di Simone Goretti (chitarrista compositore) affiancato dall’inseparabile batterista Antonio Romano, che riunisce intorno a sè alcuni artisti per dare corpo al tutto.
Infatti, a far parte della band “entrano” la voce della poco più che ventenne Isabella Conca, il basso di Gionata Montanelli e il violoncello di Michele Nasatti.

I Laederbraun raccontano Ade

Barracuda: Il mondo è pieno di falsi profeti, falsi amici e lupi vestiti da agnelli che cercano di isolarti e di succhiarti il midollo. Apriamo gli occhi e gridiamo: adesso basta!

Vertigine: Una moderna e visionaria rivisitazione di Romeo e Giulietta: la vita non è un libro di favole!

Son qui per Te: Troppo spesso non si fa una analisi introspettiva. Perchè non mettersi davanti allo specchio, spogliarsi dai preconcetti, dal costante sforzo a piacere agli altri e dirsi di essere qui per noi stessi?

21 Gr.: Quanto pesa l’anima? Dicono 21 gr, ma a volte pesa tonnellate…

Marea: Sedersi, levarsi dalla corrente della vita quotidiana ed effettuare una introspezione/analisi del proprio vissuto… desiderando a volte di ricominciare dall’inizio, sapendo bene che questo non è possibile

Virtuale: Amori impossibili, realtà pazzesche che al solo pensiero si resta senza parole. Ma in fondo chi disprezza, comprerebbe. Non è forse così?

Spirali: Un patto col diavolo, ma quando il diavolo è un lui o una lei. Accettare di farsi plasmare, di farsi annientare, con la consapevolezza di subire. Forse la semplice storia di un perdente… E questo perdente potrebbe essere proprio ognuno di noi.

Occhio Nudo: Guardare il mondo con lenti distorte, psichedeliche. Aumentare la sensibilità metafisica aspettando l’onda che ti colpirà mentre tu aspetti immobile.

Instabile: Odio, energia, ira, foga… Semplicemente inappropriati a qualsiasi circostanza e ci si pone una domanda, lecita: possibile che Dio si sia scordato di Noi?

Share.

About Author

Comments are closed.

Close
Aiutaci a diffondere la musica italiana emergente
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.