MIE

Musica Italiana Emergente

La Roma del 3000 è il nuovo singolo del cantautore romano Danilo Rusciano. L’intervista su MIE.

La Roma del 3000 è il nuovo singolo del cantautore romano Danilo Rusciano. L’intervista su MIE.
Vota questo articolo

La redazione di MIE

La Roma del 3000 è il nuovo singolo del cantautore romano Danilo Rusciano, ed anticipa il primo album dell’artista.

A fare da apripista al disco “Tre Passi Sulla Luna” troviamo questa ballad moderna dedicata alla città eterna, città nativa di Danilo.

Il videoclip ci porta tra i migliori scorci della capitale, raccontandone pregi e difetti anche con un velo di sarcasmo: cosa direbbero gli antichi se vedessero Roma così com’è oggi?

Questo è un brano che parla ovviamente di Roma, la città eterna. Eterna e dannata. Parla degli enormi problemi di questa città: lo smog, le buche, il traffico, la povertà estrema. Ma nonostante i grandi problemi rimarrà sempre bellissima e immortale” ci dice Danilo.

L’intervista a Danilo Rusciano.

Danilo, questo non è il tuo primo lavoro: cos’è cambiato in questo singolo rispetto ai precedenti? Hai seguito qualche strada in particolare? Raccontaci il tuo percorso.

Ad inizio anno ho pubblicato “So cose vecchie EP” una raccolta di brani che avevo scritto e registrato agli inizi della mia “carriera musicale” quando il mio stile era molto più vicino al rap che al pop.

Con “La Roma del 3000” ho voluto tracciare una linea di transizione tra il vecchio e il nuovo, cambiano suoni, stile e testo abbracciando definitivamente un linea più melodica e decisamente pop.

Pensi ci sia qualche artista che più di altri influenza il tuo modo di fare musica?

Difficile dirlo, ascolto molta musica di continuo e di generi molto diversi.

Sono romano e sento molto l’influenza di grandi artisti cresciuti a poche dozzine di palazzi dal mio: Mannarino, Ultimo, Moro, Carl Brave e il Collettivo 126.

Ma anche i grandi della canzone italiana: Battisti, Rino Gaetano, De Andrè.

Il singolo su MIE Vol. 6

Roma, città magica e controversa allo stesso tempo: come la vive un cantautore romano? In che stato è la capitale ai tuoi occhi, anche a livello musicale?

Se non sei romano probabilmente non potrai mai capire la bellezza agrodolce della città.

In quasi tremila anni di storia e, probabilmente, quasi nulla è cambiato.

Roma cambia veste ma resta sempre la stessa, con i suoi problemi e la sua magnificenza.

A livello discografico, per Roma è un momento di grande crescita, soprattutto per la scena Pop Indie, nelle classifiche attuali probabilmente quasi la metà sono artisti della scena romana.

Basti pensare a Ultimo, Thegiornalisti, Carl Brave, Calcutta, Franco126 e moltissimi altri

Sappiamo per certo che chiunque faccia musica ha dei sogni nel cassetto: quali sono i tuoi?

Niente di irrealizzabile, prima di tutto finire l’album, poi organizzare un piccolo tour e magari qualche collaborazione importante

Questo singolo anticipa il tuo prossimo disco: ci anticipi qualcosa?

Stiamo lavorando al meglio per far uscire l’album “Tre passi sulla luna” entro la fine dell’anno.

Abbiamo già pronti una mezza dozzina di brani, gli alti sono in attesa di essere rifiniti ed incisi.

Ho presentato il brano omonimo al Festival estivo di Piombino ed ho avuto un feedback positivo infatti il brano mi ha dato accesso alla semifinale.

Stiamo lavorando molto duramente e sono impaziente di farvi ascoltare nuovi brani.

Close
Aiutaci a diffondere la musica italiana emergente
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.