Ilaria Poceddu – In equilibrio. La recensione di MIE

Ilaria Poceddu – In equilibrio. La recensione di MIE
Vota questo articolo

L’abbiamo vista sul palco del 63° Festival di Sanremo con “In equilibrio”. Lei è Ilaria Porceddu giovane cantautrice sarda.

Dopo quasi 5 anni dal suo primo disco “Suono Naturale” (Sony Music) torna con un nuovo lavoro di tutto rispetto: “In equilibrio” (D’Altro Canto) prodotto da Attilio Fontana e Clemente Ferrari (Gazzè, Cristicchi, Consoli). Un disco sanguigno, dove l’anima sarda di Ilaria fa da protagonista. Ma nel quale ognuno di noi si può ritrovare, a partire dalla titletrack “In Equilibrio” scritta dalla stessa Ilaria insieme ad Attilio Fontana, che attraverso la metafora del circo cerca e riesce a raccontare questo difficile momento nel quale noi giovani ci troviamo: in bilico su un filo con l’incertezza del futuro e con la voglia di non arrendersi.

Nel disco troviamo canzoni piĂą movimentate e se vogliamo anche un po’ deandreggiati come “Vendo e compro oro” che porta la firma di Momo, canzone molto attuale che porta le persone a vendere i gioielli della comunione per poter mangiare ma che spesso non basta ; “Ubaldo e Loredana” e “Movidindi” anche queste di Ilaria ed Attilio Fontana, la prima racconta la storia di questa coppia che improvvisamente si ritrova insiema e di come la gente abbia sempre da ridire su qualsiasi cosa, e la seconda che con la sua freschezza potrebbe anche essere un ottimo singolo estivo, che intima l’ascoltatore a muoversi come terapia alla paura e al dolore “e balla balla che sei libera e sei bella e balla balla che il dolore così brilla”.
Vi è anche una canzone interamente in sardo “Riu” scritta da Dario Dessì, che con il sottofondo di note malinconiche riesce a darti una chiara immagine di quella scena in riva al fiume, del vecchio che osserva il giovane e lo consiglia, fare come l’acque e scorrere levigando e addolcendo le anime appuntite che incontrano il nostro cammino.
Personalmente preferisco il lato piĂą melodico e profondo del disco. Rappresentato da “Mai mai” meravigliosa canzone scritta da Attilio Fontana e dal Grande Lucio Dalla, dove una donna rassicura un giovane dicendo “ricordati mai mai dal pianto al fango mai”; “Il mare” che se anche tu ci sei cresciuta e lo ami non puoi non amare questa canzone perchè il mare ti resta dentro, anche se “il mare ha i suoi vicoli e molti pericoli ma porta la nave che ci salverĂ  dai nostri tentacoli dai giorni difficili è il mare che ci salverà”; “Luna (preghiera di Giulietta)” che è come una preghiera che fa Giulietta alla Luna “luna digli che io sono qui, qui che attendo danze sotto piume d’ali e di angeli. Posa su di lui la veritĂ  croci e lividi, specchialo sulla felicitĂ  di quegli attimi. Fa che veda cosa perderĂ , almeno illudimi che una goccia lo risveglierĂ  coi miei brividi”; e la traccia che chiude il disco “Vola via” che racconta la necessitĂ  di partire, di lasciare la propria casa per cercare un futuro ed esplorare tutto il nuovo che il mondo può offrirci “siamo talenti o sagome vite tutte da scrivere solo per chi sa leggere, sogni fatti di nuvole. Voglia di vivere voglia di correre liberi liberi che bisogna andare via da quest’isola via dalla scatola scrivi una favola e vola via”.
Per ultima ma non per questo meno importante “Libera” che anzi è anche la prima nata di questo disco ed è con questa canzone che Ilaria provo’ ad entrare a Sanremo giĂ  2 anni fa; il sentirsi finalmete liberi e leggeri di nuovo con la tranquillitĂ  nell’anima “libera come una nuvola morbida come una fragola prendo di nuovo me stessa”.

Presto Ilaria girerĂ  gli store d’Italia per presentare il suo disco e vi consiglio oltre ad acquistarlo, di andarla a sentire dal vivo. La sua voce e le sue mani su quei rettangolini bianchi e neri sono capaci di creare suoni che ti arrivano dentro e restano incastonati tra le crepe del cuore.

 

SITO UFFICIALE FACEBOOK UFFICIALE CANALE YOUTUBE

di Rossana Triolo

di Rossana Triolo

Filed in: News, Recensioni Tags: , , , , , , , , , , , , ,

You might like:

BENVENUTI NEL CLAB, CON ROBERTA GIALLO BENVENUTI NEL CLAB, CON ROBERTA GIALLO
ROBERTA GIALLO protagonista al CLAB STUDIOS ROBERTA GIALLO protagonista al CLAB STUDIOS
A ROBERTA GIALLO IL PREMIO DEI PREMI DEL MEI A ROBERTA GIALLO IL PREMIO DEI PREMI DEL MEI
UN MINUTO PRIMA DELLA FINE è il singolo de LE MADRI DEGLI ORFANI UN MINUTO PRIMA DELLA FINE è il singolo de LE MADRI DEGLI ORFANI
MIKE COACCI – biografia MIKE COACCI – biografia
Al via la 6^ Edizione del Premio Nazionale “Musica contro le mafie” Al via la 6^ Edizione del Premio Nazionale “Musica contro le mafie”
Un’artista con la A maiuscola: Roberta Giallo. L’intervista di MIE. Un’artista con la A maiuscola: Roberta Giallo. L’intervista di MIE.
CUSTODIE CAUTELARI: il loro nuovo singolo è SOCIAL CUSTODIE CAUTELARI: il loro nuovo singolo è SOCIAL
© 2017 MIE | Musica Italiana Emergente. All rights reserved. XHTML / CSS Valid.
Close
Aiutaci a diffondere la musica italiana emergente
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.