Il sound alternative della Sicilia arriva a Roma. Quattro concerti per il trio delle Erberomantiche. Ospiti i Pivirama

0
Il sound alternative della Sicilia arriva a Roma. Quattro concerti per il trio delle Erberomantiche. Ospiti i Pivirama
Vota questo articolo


Il sound alternative della Sicilia arriva a Roma. Quattro concerti per il trio delle Erberomantiche che torna nella Capitale dopo i concerti di maggio per suonare i brani di Ruggine, disco d’esordio in lavorazione. Il 9 luglio al Barattolo, nuovo punto di incontro della movida romana a Borgo Pio, il 10 allo storico locale di San Lorenzo, Le Mura (data in cui ospiteranno i Pivirama) e infine al Pigneto, l’11 alla Credenza della Suocera e il 12 al Flashmob. La voce è quella del polistrumentista Nicola Ganci,  che suona flauto traverso, chitarra, basso, pianoforte, armonica. Ad accompagnarlo Patrick Rotolo, chitarrista dal tocco inconfondibile, che negli anni ha sviluppato uno stile riconoscibile e personale e il giovanissimo Sandro Caracappa, studente di conservatorio, talentuoso percussionista e batterista dall’attitudine jazz. In “Ruggine” le immagini e i suoni sono color seppia, sanno di antico ma suonano moderno, sono intrisi di nostalgia e struggente malinconia e dipingono una Sicilia parecchio “western”. L’ispirazione arriva dal grande schermo, la poesia dei testi è sempre condita dall’ironia. I testi sono in italiano, le atmosfere cariche di suggestione creano uno scenario sonoro che sembra rievocare il vecchio far west di Sergio Leone ambientato però in Sicilia. Prima del western mediterraneo delle Erberomantiche il 10 alle Mura  andrà in scena il post rock dei Pivirama di Raffaella Daino, con Pietro Mammone al basso e Davide Roberto alle percussioni. Dal vivo  i brani del terzo album Fantasy Lane, di cui la critica ha scritto: ” Una piccola perla di album, un capolavoro di sonorità pop, rock, psichedeliche..” Un disco che merita ascolto attento e concentrato e che sarebbe solo un delitto perdersi!” “La giusta sintesi tra sensualità, tecnica, istinto animale.” “Un piccolo miracolo di composizione: orecchiabile, ipnotico, seducente.” “Straordinariamente culturale, spalanca l’ascolto, sottomettendolo.” “Affascinante e oscuro, scarno ed efficace. Un vortice di cupa bellezza“.

 10390293_10203240688809760_3218900796644930965_n

Share.

About Author

Comments are closed.

Close
Aiutaci a diffondere la musica italiana emergente
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.