IL GUARDASPIAGGIA ha segnato l’esordio di GIORGIO STAMMATI

0
IL GUARDASPIAGGIA ha segnato l’esordio di GIORGIO STAMMATI
Vota questo articolo

Salvatore Imperio

Salvatore Imperio

“Il guardaspiaggia” è stato il primo singolo estratto dall’EP d’esordio di Giorgio Stammati, cantautore di Formia.

Potrà sembrare imperfetta perchè si è abituati a suoni che invadono e non accompagnano il testo ma nello stile del cantautore laziale si nota l’essenza della musica che nel main stream e nelle major è andato completamente perso.

Stammati rappresenta quel mondo che era conosciuto come “underground” e che ora sembra sempre più ad un calderone enorme in cui, Giorgio riesce ad emergere al primo colpo.

La strada e lo stile di Giorgio Stammati sono quelli giusti per far vedere il vero spessore artistico delle nuove leve del cantautorato italiano.

Il guardaspiaggia – Testo

A luglio, a luglio tornano tutti

le avventure dell’inverno sono gloria necessaria per rimanere a galla in quest’acqua gialla

e io annego e rinnego l’efficacia della crema e del sistema

Capitale dell’estate è questa spiaggia eccitata

non prendo il sole è lui che prende me per il culo e guardo i culi delle ragazze del ‘94

volte ti ho già vista passare distraendo anche le onde che si vanno a schiantare

Ho dovuto mettere occhiali da sole perché eri troppi luminosa ma erano falsi

 

It’s a solitary summer on a crowded beach

It’s a solitary summer on a crowded beach

 

Guardaspiaggia salvaci dal falò e dalle scarpe a punta

Guardaspiaggia salvaci dallo yacht e dalla gomma piuma

Guardaspiaggia salvaci dagli aforismi di Fabio Volo

Guardaspiaggia salvaci dai lettini e dall’ora di punta

 

Mentre facevo un cimitero di sabbia con i rifiuti tossici senza troppa voglia

venimmo a sapere di un cinema all’aperto chiuso per camorra

partigiano della spiaggia non più libera è il mio costume verde acqua

il mio fisico imperfetto il ghiacciolo il bianco petto e le infradito senza marca

il tramonto imbarazzato dalle belle foto io ho le spalle strette non ho mai fatto nuoto

su una macchina con i vetri scuri l’estate se ne è andata a settembre tutti a far la spesa alla scuola privata

It’s a solitary summer on a crowded beach

It’s a solitary summer on a crowded beach

Guardaspiaggia salvaci dai colloqui e dai grandi statisti

Guardaspiaggia salvaci dalle cialde e dai catechisti

Guardaspiaggia salvaci dai pareri di Giuliano Ferrara

Guardaspiaggia salvaci dalla TAV e dallo stile a rana

Oh mare mare il tuo orizzonte è assicurato dalle grandi navi NATO

Share.

About Author

Comments are closed.

Close
Aiutaci a diffondere la musica italiana emergente
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.