Gli ELECTRIC CIRCUS presentano 24/7, un album tra musica e arte

0
Gli ELECTRIC CIRCUS presentano 24/7, un album tra musica e arte
Vota questo articolo

Gli Electric Circus sono una band strumentale con influenze jazz e psichedeliche, che si lascia ispirare da generi come il funk, la musica etnica, il blues. Si formano in Trentino alla fine del 2013 come trio e nel corso del tempo collaborano con numerosi musicisti, alcuni dei quali ora aggiunti in pianta stabile nella formazione.

Nel 2014 pubblicano un primo EP“Evoluzione”, registrato al MetroRec Studio di Riva del Garda (TN). Nei due anni successivi portano la loro musica in numerose location del Trentino ed in diverse realtà e festival in tutto il nord Italia. Nell’agosto 2016 hanno avuto l’onore di essere il gruppo spalla dei Jethro Tull durante il “Sideout Arco Festival”.

L’autunno 2016 vede il gruppo impegnato in un viaggio negli USA, durante il quale suonano nei locali della California, Arizona e Colorado e compongono e registrano un brano (Mike), presso il Dust&Stone Recording Studio di Tucson, Arizona. Alla fine del 2016 iniziano le registrazioni del nuovo album, nuovamente presso il MetroRec Studio. All’inizio del 2017 la base della band si sposta a Torino, ed in febbraio 2017 viene lanciata una campagna crowdfunding per finanziare il nuovo album: il progetto si chiama “Un album, 7 forme diverse” e coinvolge 7 artisti (2 pittori, 2 fotografi, 2 poeti ed una designer) ognuno dei quali realizza un lavoro ispirato ad un brano in esso contenuto. La campagna raggiunge il successo ed in Aprile 2017 esce il nuovo album, intitolato “24/7”, che contiene le 7 tracce del progetto più il singolo registrato negli USA, con tutti i risultati dell’esperimento sfogliabili nel booklet.

È partita poi un intensa attività live estiva, completamente autorganizzata, che ha portato la band a presentare il disco in più di venti location nel centro e nord Italia (degna di nota è la partecipazione al festival “Sarteano Jazz”, all’ “Urbino plays jazz” e la chiusura del concerto dei “Gogo Penguin”). La band, grazie al concorso Uploadsounds in cui è arrivata in finale, è stata selezionata dalla giuria del M.E.I. ed invitata a suonare al festival organizzato a Faenza. Parallelamente alla fase di promozione, il gruppo attualmente sta iniziando a lavorare su nuovo materiale in vista di una nuova pubblicazione.

Share.

About Author

Comments are closed.

Close
Aiutaci a diffondere la musica italiana emergente
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.