MIE

Musica Italiana Emergente

Gli appunti sulla felicità nel nuovo album di JACOPO RATINI: la recensione su MIE

Gli appunti sulla felicità nel nuovo album di JACOPO RATINI: la recensione su MIE
Vota questo articolo

Salvatore Imperio
di Salvatore Imperio

Appunti sulla felicità è il titolo del nuovo album di Jacopo Ratini.

Un album che conferma la grande abilità di scrittura del cantautore romano a conferma di quello che tutti abbiamo visto e ascoltato negli ultimi anni dopo l’exploit del Festival di Sanremo del 2010 nella categoria nuove proposte che lo consacrò dopo numerosi riconoscimenti tra cui Musicultura, Premio Lunezia e Sanremo Lab.

Questo album mi fa pensare che se qualcosa non è possibile reiterpretarlo per eliminare imperfezioni vuol dire che è perfetto.
Infatti “Appunti sulla felicità” non si può immaginare diversamente da quello che Jacopo Ratini ha pubblicato lo scorso 9 Novembre.

Un album che rappresenta il pop d’autore e ne diventa punto di riferimento tra le migliaia di uscite frutto di una mescolanza di generi.

Jacopo ha saputo sorprendere indovinando non solo le canzoni ma anche i videoclip che accompagnano le uscite dei singoli (vedi “Il colore delle idee” uscito quattro anni fa e inserito nell’album, “Parlo all’infinito” e “Cose che a parole non so dire”).

In questo album c’è Jacopo, tra il sogno e il disincanto, tra l’amore e la forza.

Le undici canzoni contenute in “Appunti sulla felicità” sono la descrizione della forza di chi sogna in un mondo ostaggio di chi ha smesso di farlo ed ha abbassato la testa come in “Il colore delle idee” e, molto probabilmente, questa canzone rappresenta gran parte di tutti noi, compreso il sottoscritto.

Ci sono altre tre canzoni, oltre a “Il colore delle idee” che sicuramente vanno menzionate perché dovrebbero essere ascoltate da tutti e sono la super pop “Quando meno te l’aspetti”, “Parlo all’infinito”, canzone dedicata a chi lascia un segno nell’animo umano e “Ti ho visto sorridere ancora”, a dir poco meravigliosa.

Un album che forse, al primo ascolto potrà sembrare fin troppo pop e sdolcinato in alcune canzoni, ma se ascoltato in maniera molto più attenta (come dovrebbe essere sempre fatto con la musica) potrà lasciare spiazzati perché Jacopo Ratini riesce a tirar giù certe mazzate che portano il nome di “realtà del mondo che ci circonda” senza essere lagnosi ma dando delle informazioni utili per disegnare quella mappa immaginaria della nostra vita.

Ratini c’ha messo davvero tempo a tornare con un album (Disturbi di personalità – 2013) ma è tornato alla grande e mi auguro che non ci farà attendere altri cinque anni per ascoltare la poesia di quel Jacopo autore della meravigliosa “Su questa panchina”.

Bentornato Jacopo.

Ascolta Jacopo Ratini su Musica Italiana Emergente Vol. 2

Close
Aiutaci a diffondere la musica italiana emergente
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.