MIE

Musica Italiana Emergente

Ginez e il bulbo della ventola – Se vuoi. Testo e videoclip

Ginez e il bulbo della ventola – Se vuoi. Testo e videoclip
Vota questo articolo

“Se vuoi” è il singolo, accompagnato dal videoclip, che anticipa il nuovo album di Ginez e il bulbo della ventola.

Al passo di danza dei ballerini Sara Sambado e Matteo Cirillo il protagonista del brano elenca con sofferenza e rimpianto distanze e punti in comune con l’amata, ormai lontana e perduta; la voce di Ginez si trascina con dolorosa espressività, parlando di spade e cuori sanguinanti, simboli di amori finiti, ma alla cui fine è difficile arrendersi.

Ritorna spesso nel brano l’acqua usata come metafora, acqua di mare, di fiume o di pianto, perchè sebbene siano parecchie le differenze con l’album d’esordio, la band resta ancora perfettamente a suo agio in atmosfere portuali, vecchie e fumose taverne dove uomini soli e tristi affogano, ma non certo nell’acqua, le loro pene d’amore.

Se vuoi – videoclip ufficiale

Se vuoi – Testo

Sei un attimo vuoto per me
Lo spazio di luce che c’è
Tra la fiamma e la cera
Tra il giorno e la sera
Tra il sonno e il caffè
Sei il lume nell’oscurit
La bocca che freme e che d
La mano che tiene
L’amore che viene sepolto più in l
Sei la fonte che annega
Sei la spada sospesa
Sei l’onda del mare
Che scende e risale e si scontra con me

Sei il fumo che aspiro
La goccia sul viso
Il ragno che scende
Il filo che pende e cattura il mio cuor
Sei un giunco nel mare
Un granello di sale
La sentenza sospesa
L’illusione e l’attesa nel mio naufragar

Se vuoi tu non guardarmi più
Se puoi tu non pensare più
Che a noi la vita inchioda il cuor
E il cuor nasconde i lividi d’amor
E adesso che viene la sera
Tu troverai la spada che passerà il mio cuor

Close
Aiutaci a diffondere la musica italiana emergente
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.