MIE on line

La musica è indipendente

Filippo Villa – La pazienza del bruco, video e testo.

Filippo Villa – La pazienza del bruco, video e testo.
Vota questo articolo

Il protagonista è un piccoletto che viene definito “bruco” finché non avverrà la sua trasformazione. Poi cambierà forma, colore e pure il nome. Il bruco di questa canzone si sente bruco fino alla fine.”  Filippo Villa

La pazienza del bruco

(testo e musica di Filippo Villa) 

Io sono un bruco di quelli verdi
Sono del tipo coi peletti e vado lento
Ho camminato, camminato
Ho fatto mezzo metro
Io sono un bruco e sono bello dentro
Ho preso casa su questa foglia
È la più bassa, la più brutta della pianta
E sto sereno e sto contento
E non ascolto quelli che ridono dietro

Vorrei le ali ma sono senza
E ogni giorno, tutto il giorno guardo il cielo
E penso al prato,
Quanto bello sarà in volo
Devo soltanto aver pazienza
E volerò su cento fiori
Arriverò fino alla fine del giardino
Ma per adesso devo stare qui vicino
Un po’ di tempo e di pazienza

Io sono un bruco di quelli verdi
E sta cambiando qualche cosa me lo sento
Mi son svegliato dentro un sacco a pelo
Mi sento bruco, sì ma non mi vedo

E d’improvviso ho preso il volo
Meraviglia quasi non mi rendo conto
Sempre più in alto e non so neanche come ho fatto
Non importa questo è il mio momento

E sono contento guarda che ali
Le muovo appena perché il merlo stringe forte
Non ho paura a questo punto della sorte
Io sono un bruco e sono forte

E non ha senso e non ho voglia di scappare
Io sono un bruco e so volare

 

Close
Aiutaci a diffondere la musica italiana emergente
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.