Dal 16 giugno al 22 luglio 2017 torna BOtanique a Bologna

Dal 16 giugno al 22 luglio 2017 torna BOtanique a Bologna
Vota questo articolo

Dal 16 giugno al 22 luglio torna ad accendersi il BOtanique, il giardino rock più bello dell’estate bolognese.

Confermata la proficua collaborazione con l’Università di Bologna, i giardini di via Filippo Re si aprono dunque alla città per l’ottavo anno consecutivo con un ricco programma di concerti ed eventi organizzati da Estragon Club nell’ambito di BEST – La cultura si fa spazio, il cartellone estivo coordinato dal Comune di Bologna.


5 settimane e mezzo, 18 live shows, 5 incontri musicali, la seconda edizione del BOAfrique in collaborazione con il CEFA e la novità dei laboratori di Yoga per bambini: BOtanique si conferma quest’anno più che mai un luogo accogliente per ogni fascia di età.

Se infatti la musica la farà da padrona ogni mercoledì, venerdì e sabato sera, accogliendo sul palco grandi nomi del rock italiano e internazionale, e ogni martedì, grazie agli incontri sugli stili di vita e le culture giovanili, la prima serata del venerdì sarà dedicata da un momento di esplorazione e meditazione creativo grazie al progetto “Lo yoga del bradipo” di Noemi Bermani e Margherita Scarano, che coinvolgeranno i bambini in laboratori in mezzo alla natura.

All’Università di Bologna, infine, è affidata la programmazione del giovedì, che prevede proiezioni di film e conversazioni in compagnia dei registi e di ospiti speciali

Per quanto riguarda il cartellone dei concerti, sotto le luci suggestive della palazzina della Viola si esibiranno grandi nomi internazionali fra cui The Bellrays (21/6) con il loro mix di punk e black music, Bill Frisell con suo trio (5/7) che accompagnerà dal vivo la proiezione del film “The Great Flood”, la portoricana Ile (8/7), nota voce dei Calle 13, The Toasters (15/7), leggende della scena ska newyorkese, e Kamasi Washington (19/7), prodigio della nuova generazione jazz americana. Per l’Italia da segnalare, fra i tanti, Ginevra Di Marco (17/6) e i giovani Diodato (23/6), Eugenio in via di Gioia (24/6), Birthh (28/6), Selton (12/7), Hugolini (22/7). Il concerto di Damian Marley (26/6) sarà invece all’Estragon.

Dunque musica, attività all’aperto, ma anche cibo e birra, naturalmente, perché come ogni anno al BOtanique sarà possibile cenare al fresco dei giardini. Con una novità in più: nelle sere dei live si potrà prenotare uno speciale Private Dinner per una serata intima sotto le stelle, con tanto di menù personalizzato, cameriere e area dedicati.

Da segnalare anche la presenza della Macchina del Tempo, che per un fine settimana uscirà da Palazzo Pepoli e permetterà al pubblico del BOtanique di tuffarsi con un viaggio virtuale nella Bologna del Medioevo.

A fare da contorno, come sempre, l’ampia area relax con i grandi cuscini per mettersi comodi.

L’ingresso al BOtanique è sempre ad offerta libera, eccetto le serate dei concerti di Frisell e Washington e quella di Marley in programma all’Estragon.

Per tutti i Soci di Coop Alleanza 3.0 sono previsti speciali sconti per le serate a pagamento.

I Giardini apriranno ogni sera alle ore 20. I concerti avranno inizio alle ore 21.

Filed in: Festival & contest, News, Rassegna Stampa Tags: , , ,

You might like:

HUGOLINI live chiude il BOtanique 2017 HUGOLINI live chiude il BOtanique 2017
© 2017 MIE | Musica Italiana Emergente. All rights reserved. XHTML / CSS Valid.
Close
Aiutaci a diffondere la musica italiana emergente
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.