MIE

Musica Italiana Emergente

Crowdfunding e le solite polemiche italiane: il caso Musicraiser

Crowdfunding e le solite polemiche italiane: il caso Musicraiser
Vota questo articolo

giovanni-gulino-musicraiser

In un articolo molto curioso Giovanni Gulino, storica voce dei “Marta sui tubi” prossimi protagonisti a Sanremo 2013,

Salvatore Imperio

risponde alle domande nate dalle solite polemiche , tutte italiane, sul progetto Musicraiser, crowfunding per finanziare gli artisti italiani.

Su Rockit.it potrete leggere l’intervista fatta a Giovanni Gulino in cui racconta del suo pensiero sul crowfunding da parte dei fans per finanziare gli artisti visto il collasso economico che vivono le major discografiche dopo aver speculato per anni.

Gulino e i Marta sui tubi, hanno avuto il grande coraggio di importare in Italia un idea innovativa che, in Italia, ha subito portato polemiche e fatto scambiare, da gente molto ignorante ed approssimativa, il crowfunding musicale per elemosina agli artisti.

 

Questo nuovo modo di finanziare la musica viene anche dal fatto che, le major discografiche, i vecchi “impresari”,  e alcuni network nazionali hanno prima dissanguato, poi disossato quella poca carne che c’era ancora a disposizione dando, poi, la colpa a internet al peer-to-peer a napster &co.

La colpa non è di certo della filosofia pirata che i cybernauti che, vedendo a disposizioni quintalate di musica gratis la scaricano, e non fanno capire che scaricare musica illegalmente danneggia i già pochi ricavi che degli artisti, soprattutto quelli emergenti che hanno pochissima visibilità in tv e quasi nessun passaggio nei network nazionali.

 

Probabilmente il finanziamento dei progetti musicali da parte dei fans è l’unica possibilità di cambiare le dinamiche della musica italiana e rende partecipi in prima persona i crowfunder.

 

 

Questo vuol dire che non è una “ultima spiaggia” per avere la produzione di un album in italia ma un punto di svolta ed una linea guida per continuare ad avere musica reale.

 

Close
Aiutaci a diffondere la musica italiana emergente
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.