Collisioni Festival 2014

0
Collisioni Festival 2014
Vota questo articolo

collisioni2014

Per il secondo anno consecutivo, torna il festival che unisce musica e letteratura.
Si terrà a Barolo, terra dei vini, grazie al sostegno della Regione e degli Assessorati alla Cultura e al Turismo piemontesi.

Tantissimi gli scrittori e i musicisti che in una tre giorni di incontri e concerti non-stop nelle piazze di Barolo, circondato dalle colline delle Langhe. Il paese diventa un palcoscenico che ospita dibattiti con premi nobel, scrittori, giornalisti, attori, in un’atmosfera informale, di dialogo costante con il pubblico. I concerti hanno luogo nella piazza principale del paese, un anfiteatro naturale circondato dalle vigne storiche dei cinque “grandi crus” del vino Barolo. Collisioni è il più grande Festival di letteratura e musica del Piemonte.

Segnaliamo 4 protagonisti della scena emergente italiana, dal rock al rap fino alla canzone napoletana, loro sono Mai Personal Mood, Alberto Bertoli, S.a.l.m.o. e i Versosud.

Mai-Personal-Mood-630x415

I Mai Personal Mood sono una band pugliese composta da cinque elementi, cantanto in italiano, suonano un genere definibile come synth-pop e si sono formati a Canosa di Puglia, città natale della maggior parte di essi.
L’esordio discografico avviene nel Novembre 2009 anno in cui firmano con l’etichetta indipendente fiorentina FOREARS per la pubblicazione di un Ep “L’Heure dEPart” uscito a Gennaio 2011.
Il debutto è accolto positivamente dalla critica, seguono recensioni su riviste specializzate, interviste e conseguenti live fra Sicilia, Puglia, Lazio, Toscana, Umbria.
Nell’estate del 2011 vincono il festival Fuori Dal Comune organizzato negli spazi del Teatro Kismet (Bari), successivamente partecipano al Giovinazzo Rock Festival avendo modo di esibirsi prima di artisti italiani ed internazionali come Casino Royale e Dirty Beaches.
Il 2012 parte con la firma di nuovi brani che vengono registrati fra Bari e Firenze per la realizzazione del disco d’esordio “Cactus”.
Seguono due partecipazioni in importanti festival estivi: il “Cube Festival”, che permette loro di suonare prima dei Subsonica, e il festival “Frequenze Mediterranee” assieme al cantautore milanese Diego Mancino e Dj Myke.
Il disco d’esordio “Cactus” è uscito il 12 Novembre per FOREARS con il contributo di Puglia Sounds.
L’attività live nei club italiani nei mesi successivi all’ uscita del disco inizia a diventare rilevante, la band ha avuto modo di aprire a molte fra le realtà italiane più importanti come Meg & Colapesce, Marlene Kuntz, Offlaga Disco Pax, Appino e Roy Paci, Bugo, Di Martino, i canadesi Majcal Cloudz
Succesivamente l’incessante ricerca e la sperimentazione li porta a meno un anno di distanza dal disco d’esordio a pubblicare “ReWorked Ep” un lavoro auto-prodotto che contiene versioni ri-arrangiate di brani presenti nelle precedenti produzioni, tutto è realizzato seguendo una evoluzione sonora che li ha portati ad assorbire sonorità esplicitamente elettroniche.
L’Ep pubblicato in anteprima in free download da Xl di Repubblica ha ricevuto molta attenzione da parte della critica. Nel frattempo l’attività live registra 50 live nei club in circa quattro mesi compresa la partecipazione ai due festival più importanti degli indipendenti italiani ovvero il MEI 2013 e il Medimex 2013.
Attualmente sono in studio per completare il lavoro sui nuovi brani che realizzerano l’atteso secondo disco.

 

alberto-bertoli-630x415

Alberto Bertoli, nato a Sassuolo il 24-09-1980 sotto il segno della musica.
Iniziato dal padre, famoso cantautore emiliano ( Pierangelo Bertoli ), alla musica mediante l’insegnamento della chitarra all’età di dieci anni. Dopo solo due anni passa privatamente allo studio della chitarra classica dal chitarrista Alete Corbelli (ex turnista di Caterina Caselli ) ottenendo risultati con onesta fatica. A 16 anni passa alla chitarra blues e l’anno dopo a quella elettrica scoprendo un’innata passione per il rock. Lo stesso anno incomincia a cantare in un complesso( S.L.A.M. the door ) che successivamente farà qualche concerto nella provincia riscotendo un discreto successo. Si dedicherà poi specialmente al canto vista la predisposizione naturale e i veloci progressi ottenuti.
Il 28 gennaio esce BERTOLI il primo cd completo dell’artista che presenta 10 brani autografi e una ricercata cover del padre: “Delta”. Inizia così la promozione radio e tv che lo impegna nei mesi successivi.

VERSOSUD-_-Napoli-Modern-Trio-630x415

Versosud: come re-interpretare la canzone napoletana

“Abbiamo iniziato questo viaggio Versosud in tre e da subito abbiamo capito che la Canzone Napoletana sarebbe stato il nostro moto a luogo, la nostra destinazione musicale. Perché quando un tema musicale ha la capacità di reinventarsi attraverso le epoche e gli interpreti pur rimanendo se stesso, allora ci inchiniamo di fronte a uno standard, forse l’unico della canzone italiana.

Fatto di atmosfere a volte solari a volte struggenti, e sempre con quel lampo di ironia che ride in faccia alla malasorte.
 Scomporre queste melodie, ricominciarne la voce e il ritmo è una sfida, un gioco, un privilegio che ci siamo concessi.

Al fondo del bicchiere, all’ultima nota, al termine della strada, ci troveremo sempre Versosud. 
Jamm jà!”

salmo-630x415

S.a.l.m.o classe ’84 è un pionieristico artista sardo ormai di stanza a Milano, dove vive e lavora insieme alla sua crew, il collettivo Machete, in una factory warholiana che è casa e studio insieme, animata da rappers, produttori, grafici e videomakers.

Da Olbia a Milano, dall’ambiente metal, punk-rock e hardcore dell’Isola, in un solo anno SALMO si è preso la scena rap italiana (oltre 40 milioni di visualizzazioni sul suo canale YouTube ufficiale) e ne ha cambiato i connotati di genere, introducendovi elementi di elettronica e rap hardcore come qui in Italia ancora non si era visto. Prima di approdare definitivamente al rap, SALMO ha militato in gruppi hardcore, dagli Skasico (con cui ha prodotto 3 album e girato l’Europa) ai Three Pigs ai To Ed Gein, con cui ha partecipato all’Heineken Jammin Festival di Venezia nel 2008.

Nel 2011, dopo un’incessante attività live cominciata 13 anni prima, Salmo produce il primo disco solista “The Island Chainshaw Massacre” in cui si mischiano sonorità elettroniche e rap anni ’90, tratto distintivo e rivoluzionario per il panorama rap italiano.
Lo stesso anno si trasferisce a Milano e, a inizio 2012, in una sola settimana darà vita per Tanta Roba – l’etichetta indipendente di Guè Pequeno e Dj Harsh- all’album della svolta: “Death USB”: subito primo in classifica su iTunes nella settimana di Sanremo.
Salmo diventa l’artista più cliccato, in testa ai big della musica italiana e internazionale. L’attività live occupa un posto centrale nell’attitudine dell’artista che trova sul palco la sua naturale e autentica dimensione, a contatto col suo pubblico che è trasversale come il suo personaggio e la sua proposta musicale, pesantemente contaminata e in continua evoluzione.

Il 2 Aprile 2013 è uscito, sempre per Tanta Roba Label, il nuovo disco “Midnite”,una lavoro di 13 tracce. Midnite ha raggiunto, dopo una settimana dall’uscita, il primo posto tra gli album più venduti in Italia fino ad arrivare alla conquista del Disco d’Oro.
Nello stesso anno Salmo assieme ai suoi musicisti (basso, chitarra, batteria e Dj) prepara il rivoluzionario “Midnite live session Tour”, che lo ha visto impegnato nelle maggiori città italiane, riscuotendo grande successo tra il pubblico e gli addetti ai lavori.

Nel mese di Maggio 2014 Salmo annuncia la propria uscita dall’etichetta Tanta Roba per iniziare il suo nuovo progetto discografico in Machete Empire, nello stesso periodo inoltre decide di fondare la “Lebonski agency”, società di booking e management
Per l’estate 2014 è prevista l’uscita di “Documentary”, un video-reportage del suo ultimo tour.

Salvatore Imperio

Salvatore Imperio

Share.

About Author

Comments are closed.

Close
Aiutaci a diffondere la musica italiana emergente
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.