CARLA è il video del secondo singolo dei MALA

0
CARLA è il video del secondo singolo dei MALA
Vota questo articolo

“Carla” è il ritratto di una attempata signorina kitsch. Il risultato della contrapposizione cultura/natura, che nel caso di Carla sfocia nel cattivo gusto. Carla ha un ordine delle priorità non naturale, frutto della sottocultura pop “da ufficio”, di cui è pervasa. Non distingue più l’amore, ha una visione limitata di sé e soprattutto è priva di ironia, pur essendo lei stessa preda facile di quest’ultima.

“TOTOCAOS” è la nuova scommessa del duo torinese.

Le canzoni di “Totocaos” sono il frutto di più anni di scrittura.
Alcune canzoni c’erano già da tempo, altre sono nate nel corso degli ultimi mesi.
“Totocaos” è una scommessa. Una scommessa sul caos appunto, su tutto ciò che non può essere pronosticabile.
È ciò che affrontiamo ogni giorno.

È un disco “domestico”.
Un po’ perché fatto in casa, sempre solo in due.
Un po’ perché si concentra sul “ritorno a casa”, quello dopo una giornata qualsiasi, quello dopo una vacanza, quello dopo anni passati fuori, al freddo, tra la fine della prima e l’inizio di una seconda adolescenza.
Vogliamo tornare a casa: riscoprire il tepore delle cose semplici e rassicuranti, anche se siamo ancora attratti dalla sfida del freddo.
“Totocaos” parla di fughe, giudizi e contro-giudizi, malesseri e medicine. Confida nella ricerca di abitudini.

Abitudini che perdono utilità troppo presto e spera nel ritorno alla libertà del caos, della natura e dei suoi rapimenti.

Biografia

MALA è l’incontro tra due punti di vista, un dualismo che si concretizza nel 2017 con il sodalizio artistico tra il cantautore Federico Molisina ed il produttore elettronico Dario Messina.
La matrice torinese di questa entità filtra la realtà con cinismo e ironia, fornendo un’interpretazione non comune delle cose, considerate da angolazioni differenti.
Osservatore statico ma non silenzioso, MALA racconta il semplice moltiplicarsi delle prospettive.

Tutto è finzione.
La realtà è divisa tra quello che appare e quello che è: da una parte l’illusione, dall’altra l’essenza.
MALA ha gli occhi su entrambi questi universi, cogliendo con puro disincanto la doppia valenza di ciò che ci circonda.”

Share.

About Author

Comments are closed.

Close
Aiutaci a diffondere la musica italiana emergente
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.