BEAUTIFUL MONSTERS la nuova creatura dei LEVY. L’intervista di Salvatore Imperio.

0

Dopo “Jamie” singolo molto importante è che sta portando i Levy oltre i confini nazionali, la band marchigiana ha pubblicato un nuovo singolo che è possibile trovare su tutte le piattaforme digitale intitolato “Beautiful Monsters”.

L’intervista ai LEVY

Ragazzi, è bello ritrovarvi con una nuova creatura.
Come state e soprattutto cosa vi aspetta nel prossimo futuro?
Stiamo meglio, anzi, siamo tornati di nuovo in 3. Gianmarco è il nuovo acquisto alla batteria e già siamo al lavoro su un un paio di canzoni nuove.Il futuro prossimo è il video ufficiale di “Beautiful Monsters” in cantiere, siamo in procinto di iniziare le riprese, credo la prossima settimana.

“Jamie” è stato un pò l’avvio di un percorso artistico fuori dall’Italia. Come è andata dopo la sua pubblicazione e che feedback avete avuto?
E’ andata che non ci aspettavamo assolutamente il risultato che abbiamo ottenuto, assolutamente al di sopra delle nostre aspettative. I feedback ovviamente positivi, che ci hanno portato nuovi contatti per il futuro, qualcuno anche abbastanza “importante”.

Senza voler fare polemica, si può affermare che l’Italia della musica non ha capito la vostra arte?
Esatto, non voglio far polemica neanche io, ma finora no. Qualcosa si sta muovendo in fretta però, tra qualche settimana sapremo dirti se i Levy torneranno in Italia a suonare parecchio, queste cose come sai sono molto dinamiche e imprevedibili.

Avete pubblicato questo nuovo singolo intitolato “Beautiful Monsters”. Come è nato e di cosa parla?
“Beautiful monsters è nato poco tempo fa in una mattina d’inverno mentre facevo una camminata allìaperto. Ho pensato di dar voce a tutti quelli che non sono perfettamente “integrati” e non parlo degli immigrati, parlo in generale, delle persone quasi invisibili, quelle che non noti. Chi guarda queste persone le evita di solito, le etichetta come strambe, bizzarre, o addirittura mostri.
Ecco, di questo parla, della bellezza che non si vede, perchè nascosta. Pensa ad una giornata nuvolosa, il sole c’è comunque dietro la coltre di nubi.

L’artwork del singolo è davvero qualcosa di spettacolare. Come è nato e chi è stato l’autore?
L’artwork doveva essere un’immagine forte e quindi abbiamo deciso di non andarci giù per il sottile. Sono tre santi con la faccia da mostro, ma se guardi con più attenzione noterai che ognuno dei figuri ha un particolare da cui traspare bontà. L’autore è Mario Basti, amico e illustratore, che ha lavorato già con marchi importanti nel mondo dei giochi in scatola e di ruolo, un talento indiscusso. Tra l’altro felicissimo di prestare la sua matita al mondo della musica, essendo anche un fan dei Levy.

I prossimi live dei Levy.

Adesso vi attendono un pò di date?
Si, abbiamo un tour nel Regno Unito da fine giugno ai primi di Luglio e un concerto in Puglia all’Unida. Le cose si stanno ,muovendo anche velocemente per l’Italia, quindi fra un pò le date in Italia aumenteranno.
Un album sta venendo su naturalmente, credo che avrà una decina di tracce, tra cui, lo dico in anteprima qui, un brano in italiano.
Dopo questo singolo, come detto nel nostro precedente incontro, dobbiamo aspettarci qualcosa di molto importante come, ad esempio, un album?

Ci sono impegni nelle prossime settimane in cui i lettori di MIE potranno ascoltarvi dal vivo?
Il 25 marzo saremo su 69X MUSIC TV, una web tv di Londra che ci ha dedicato una puntata intera con intervista e video. Saremo i loro ospiti per la prima puntata di un programma davvero figo dedicato interamente alla musica indipendente di qualità. Vedi, il problema è che questi veicoli promozionali e culturali in Italia non esistono più, perchè abbiamo smesso di crederci. Fuori dal nostro recinto invece c’è un fermento incredibile attorno alla musica inedita e non appartenente al Mainstream.

Lasciamelo dire, compresi voi siete rimasti davvero in pochi a lavorare affinchè l’Italia sforni musica di qualità, soprattutto fuori dalle regole costrittive del mercato discografico.
Le cose stanno cambiando ad ogni modo e ne vedremo delle belle, per quanto ci riguarda noi continueremo a produrre musica per noi e per il nostro bellissimo pubblico.

Bene ragazzi, non voglio trattenervi oltre. Mi auguro di vedervi in giro per tutta l’estate, soprattutto in Italia.
Grazie col cuore, soprattutto per lo splendido servizio che fornite a chi vi segue.

Share.

About Author

Comments are closed.

Close
Aiutaci a diffondere la musica italiana emergente
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.