ADRIANO VITERBINI racconta FILM O SOUND

0
ADRIANO VITERBINI racconta FILM O SOUND
Vota questo articolo

Il disco che vorrei ascoltare e che vorrei comprare me lo sono fatto da solo. Ispirato dal lavoro di Ry Cooder, ho intrapreso un percorso musicologico: brani rivisitati in modo bizzarro, o riscoperti e riarrangiati, musiche e motivi originali, da ascoltare con curiosità o leggerezza. Cose di cui difficilmente si sente parlare in giro.

TUBI INNOCENTI feat. Fabio Rondanini

La mia passione per la musica africana, condivisa con Fabio Rondanini, è riassunta in questo brano originale dalle tinte tuareg.

MALAIKA feat. Ramon Caraballo e Stafano Tavernese

È la più famosa canzone d’amore della musica pop keniota, un canto Swahili, Malaika letteralmente significa “angelo”. La paternità di questo brano sembra attribuita a Fadhili William (ma anche a Adam Salim, la questione è controversa), io però l’ho conosciuta grazie alla struggente interpretazione di Miriam Makeba. La mia Malaika invece si muove su altri territori, sempre caldi, ma appartenenti ad altre longitudini. Probabilmente avevo in mente di unire alcune sonorità cubane con le ballate messicane ed il solo di chitarra che rimanda alla slack key hawaiana.

Il suono della tromba di Ramon è incredibile, così come il suono delle sue mani che scandiscono il tempo. A mio avviso uno dei momenti più ispirati del disco.

BRING IT ON HOME feat. Alberto Ferrari

La mia testa sognava questo da tempo, una versione scarna chitarra elettrica e voce del brano di Sam Cook. Dietro la voce di Alberto c’è molto altro, riesce a trascinarmi in un altro mondo.

Il soul cantato così è il soul che vorrei sentire sempre.

TUNGA MAGNI feat. Enzo Pietropaoli e Ramon Caraballo

È la mia rilettura di un brano di Boubacar Traore, il più grande di tutti secondo me.

Oggi il mondo conosce la musica africana grazie a Tinariwen e Bombino, ma le radici sono altrove, nascoste e preziose.

SLEEPWALK feat. Enzo Pietropaoli e Ramon Caraballo

È il brano dove si sente di più la personalità del produttore Marco Fasolo, il brano vive una sua vita psichedelica e sognante, una favola caleidoscopica.

NEMI

Una mia storia, un arpeggio tuareg, niente più.

SOLO PERLE feat. Enzo Pietropaoli

Brano mio, che deve tanto a Ry Cooder ed al fascino della ballata tex-mex, Enzo Pietropaoli suona il contrabasso col suo tocco incredibile ed è subito magia.

WELCOME ADA feat. Bombino and Stefano Tavernese

Nel disco suonano molti degli amici con cui in questi ultimi due anni ho condiviso dei progetti, non poteva quindi mancare il grande Bombino, che ha partecipato a questa jam regalandoci un momento indimenticabile.

MONDO SLACK KEY

Adoro la musica hawaiana, e in queste note, come nelle pagine di Salgari, riesco ad immaginare mondi lontani senza muovermi dalla mia stanza di Marino.

BAKELITE feat. Stefano Tavernese

Il blues che mi piace da fruitore, diretto e senza fronzoli, che non fa breccia nel cuore di tutti.

Stefano Tavernese suona il suo violino con me in una stanza di notte, brividi.

FIVE HUNDRED MILES

Famosissima in tutto il mondo, perfetta e semplice.

La mia versione è perfettamente malinconica, proprio come avrei voluto.

Share.

About Author

Comments are closed.

Close
Aiutaci a diffondere la musica italiana emergente
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.