A FOGGIA batte un cuore indie

A FOGGIA batte un cuore indie
Vota questo articolo

Questo articolo potrebbe intitolarsi anche “il fermento artistico che c’è ma non si vede”.

Questo perchè in una città che circa conta 150 mila abitanti non ha gli spazi che meriterebbe una capoluogo della seconda provincia più vasta d’Italia con quasi 800 mila abitanti nel complesso.

I locali non osano più e se propongono musica dal vivo, lo fanno facendo esibire cover e tribute che non dà alla gente la giusta dose di curiosità.
E’ anche vero,però, che alcuni episodi di novità nel campo artistico ed in particolare nella musica li propongono due locali: il “Groove” e “La sartoria del gusto”.

Il Groove
Questo locale capitanato da Nico Ciuffreda, ha dato spazio alla musica indipendente proponendo, negli anni, contest in cui hanno partecipato band interessanti come i Mani D’avorio e i Nirowa e alcune date di artisti come i Santa Margaret, Gray, Edda e due artisti che sono sicuro faranno parlare di se che corrispondono al nome di Alessio Coppola e Il fiume.

La Sartoria del gusto
Un plauso va anche a “La sartoria del gusto” nei mesi più caldi propone artisti che alla massa saranno sconosciuti ma che portano una grande qualità ai live della città pugliese e posso ricordare i live di musicisti come Marta Dell’Anno e Andrea Marchesino, il già citato Alessio Coppola, una band storica foggiana come i Keplero e i protagonisti dell’Indiegeno Fest 2017: i Persian Pelican.

Dicevo che il fermento foggiano nella musica è interessante tanto quanto quello della città di Cerignola ed infatti ci sono progetti che negli anni si stanno affermando ed a testimoniarlo è il seguito di pubblico.
Due nomi su tutti sono i già citati Keplero e gli Shoe’s Killin’ Worm che quest’anno hano pubblicato l’album F5 che consiglio vivamente di ascoltare.


Un’altra grandissima risorsa che questa città dovrebbe vantare è Gianni Colonna che, negli anni, ha “costruito” una piccola oasi felice in cui tanti ragazzi possono avvicinarsi alla musica ed avere una guida esperta come il “capitano” di Kuore nero e a testimoniare la grande preparazione di Gianni ci sono due progetti artistici molto interessanti come gli iWolf, che abbiamo conosciuto a “The Voice” e Anna Renè, giovane artista molto richiesta per i suoi energici live.

Tornando a “il fermento artistico che c’è ma non si vede” non posso fare altro che augurare alle realtà foggiane di puntare di più su un’innovazione artistica che potrebbe dare ottimi risultati visto che già nella sua stessa provincia vediamo che la stessa tipologia di attività commerciali, punta molto sull’innovazione artistica attraverso la proposta di nuovi talenti emergenti che tra qualche anno rappresenteranno Foggia nella musica che conta.
I privati possono fare davvero tanto su territori come quello di Foggia dove le istituzioni non hanno la minima idea di cosa sia la musica italiana se non proponendo progetti artistici che hanno fatto il loro tempo o addirittura proponendo cover nel cartellone estivo o dando il patrocinio a tribute in spazi importanti come il Teatro Giordano.

Salvatore Imperio

di Salvatore Imperio

Filed in: articoli, News Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

You might like:

Puntata numero 8: disintossichiamoci dai tormentoni Puntata numero 8: disintossichiamoci dai tormentoni
MIE intervista DOMENICO APICELLA MIE intervista DOMENICO APICELLA
Terza ed ultima parte dell’intervista a DIEGO MANCINO Terza ed ultima parte dell’intervista a DIEGO MANCINO
Intervista ad un grande autore: DIEGO MANCINO – seconda parte Intervista ad un grande autore: DIEGO MANCINO – seconda parte
Intervista ad un grande autore: DIEGO MANCINO – Prima parte Intervista ad un grande autore: DIEGO MANCINO – Prima parte
ANDREA NABEL, la forza del cantautorato su MUSICA ITALIANA EMERGENTE ANDREA NABEL, la forza del cantautorato su MUSICA ITALIANA EMERGENTE
Vota il prossimo VIDEO DELLA SETTIMANA!!! Vota il prossimo VIDEO DELLA SETTIMANA!!!
MIE incontra IL TURISTA: quattro chiacchiere con una bella sorpresa tra gli artisti indipendenti MIE incontra IL TURISTA: quattro chiacchiere con una bella sorpresa tra gli artisti indipendenti
© 2017 MIE | Musica Italiana Emergente. All rights reserved. XHTML / CSS Valid.
Close
Aiutaci a diffondere la musica italiana emergente
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.